Che cos’è il crowdfunding

crowdfunding fluorescent

 

Sono molte le definizioni che vengono date al crowdfunding:  

raccolta di fondi attraverso il web, finanziamento dal basso, microfinanza. Questo termine indica il processo con cui più persone (folla, crowd) conferiscono somme di denaro (funding), anche modeste, per finanziare un progetto imprenditoriale o iniziative di diverso genere e lo fanno utilizzando siti internet (“piattaforme” o “portali”) ricevendo talvolta in cambio una ricompensa.

Il sistema sfrutta la potenza virale del web per raccogliere fondi e attrarre finanziamenti che altrimenti sarebbero di difficile reperimento, divenendo quindi alla portata di tutti.

Le piattaforme di crowdfunding sono dei marketplace

ovvero luoghi dove è facilitato l’incontro tra la domanda di finanziamenti da parte di chi promuove i progetti e l’offerta di denaro da parte degli utenti. Queste piattaforme semplificano procedure e riducono i costi: si può contribuire a qualsiasi progetto con un importo minimo anche di poche decine di euro. Il crowdfunding viene attivato su diversi tipi di siti o piattaforme, come è meglio chiamarle, che si dinstinguono infatti in generaliste (progetti di ogni area di interesse) o tematiche, specializzate in progetti di particolari settori, ma le forme sono molteplici e si distinguono a seconda del tipo di rapporto che si instaura tra il soggetto che finanzia e quello che ha richiesto il finanziamento. Proviamo a dividerle per modello di ricompensa e citare le più diffuse:

 

  • crowdfunding modello “donation based“: piattaforme in cui è possibile fare donazioni per sostenere una determinata causa o iniziativa senza ricevere nulla in cambio, ad esempio sostenere la campagna elettorale di un candidato per favorirne l’elezione
  • crowdfunding modello “reward based“: partecipare al finanziamento di un progetto ricevendo in cambio un premio o una ricompensa ma non in denaro, ad esempio, finanziare uno spettacolo teatrale per avere in cambio il biglietto per assistere alla rappresentazione oppure finanziare la realizzazione di un disco ricevendo in cambio una copia dello stesso o del materiale promozionale della band (t-shirt, poster, etc)
  • crowdfunding modello di “social lending” o “peer to peer lending“: realizzare prestiti tra privati, ricompensati con il pagamento di interessi ed effettuati per il tramite di piattaforme online
  • crowdfunding modello equity: viene utilizzato per raccogliere capitali di investimento, in questo caso la ricompensa è la partecipazione nel capitale dell’impresa e gli utili, in percentuale, che ne derivano.

 

infine il modello a cui fa riferimento Bandbackers, ovvero

 

  • crowdfunding modello “royalty based“: si finanzia una determinata iniziativa ricevendo in cambio una parte dei profitti

 

Se la tipologia di ricompense sono diverse la scelta del modello di gestione degli investimenti prima che si chiuda una campagna verte tra:

  • modello Keep it All (KiA): Indipendentemente dal raggiungimento della somma richiesta il founding degli utenti viene raccolto lo stesso al termine della campagna.
  • modello All or Nothing (AoN): Terminata la campagna le transazioni vengono effettuate solo se si è raggiunta la somma minima richiesta. In caso contrario i soldi non vengono raccolti.

 

Noi di BandBackers abbiamo scelto il modello royalty based AoN per finanziare una società di edizioni musicali, attraverso il Crowdfunding infatti riusciremo a dare quello che un tempo era il core business degli editori musicali, ovvero l’anticipo in denaro alle band. Oggi questo viene corrisposto solo in caso di grandi produzioni, grandi nomi e, ovviamente, grandi società di edizioni, mentre invece rivolgendosi a noi le band possono trovare nella loro fanbase la possibilità di ricevere l’anticipo. L’aspetto interessante però è proprio la parte Royalty, infatti i fan invece di ricevere una semplice ricompensa in cambio del loro founding con BandBackers posso diventare parte integrante del progetto ricevendo in in denaro una parte delle edizioni che verranno amministrate attraverso la società di edizioni.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail

Commenti

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione sul nostro sito. Continuando con la navigazione ne accetti l'utilizzo. Il sito inoltre fa uso di contenuti multimediali di terze parti la cui fruizione necessita del consenso esplicito ai relativi cookie tramite il pulsante 'Accetto'. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi